Manutenzione e caldaia Roma, leggi e tempistiche

" La legge prevede precise tempistiche in merito alla manutenzione caldaie a Roma. Vediamo assieme cosa dice la legislazione e come essere in regola. "

Data: 7/9/18 | Vista: 310

Manutenzione e caldaia Roma, leggi e tempistiche

Manutenzione e controllo caldaia Roma, un obbligo importante

Quando si sente parlare di obblighi da mantenere, specie riguardo ai propri impianti, c'è sempre qualcuno che storce il naso: “Perché devo fare la revisione della caldaia, se questa funziona bene?”. Tale ragionamento è profondamente sbagliato e almeno per due motivi: primo, la manutenzione allunga la vita dei propri impianti; secondo, assicura alla macchina di funzionare correttamente e al pieno delle sue possibilità. 

A breve vedremo tutte le tempistiche relative al caso, ma se necessiti subito di assistenza ordinaria o straordinaria per la manutenzione della tua caldaia a Roma, contattaci: ti risponderemo in tempi brevissimi!

Cosa dice la legislazione sulla manutenzione della caldaia Roma

Le leggi di riferimento circa la manutenzione o revisione della caldaia a Roma (che sono la medesima cosa ndr) sono contenute nel DPR 74/2013 e nel DM del 10 febbraio 2014. Nel primo caso, si legifera circa l'esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici; mentre nel secondo caso si legifera circa i nuovi modelli di libretto di impianto. 

Secondo le normative, la manutenzione va affidata solo a ditte abilitate, che possano rilasciare il certificato di conformità, così come previsto dal DM 37/2008. 

Differenze fra revisione degli impianti e controllo dell'efficienza energetica

Prima di proseguire, è bene specificare che la revisione dell'impianto e il controllo dell'efficienza energetica non sono la stessa cosa. La revisione dell'impianto, detta anche manutenzione ordinaria, è il controllo da effettuare per verificare la sicurezza della macchina e la sua efficienza in termini di prestazioni. 

Al contrario, il controllo dell'efficienza energetica mira alla verifica dei fumi, ovvero che le emissioni prodotte dalla macchina siano entro i limiti previsti dalla legge. La certificazione che ne attesta la regolarità è il bollino blu

Trattandosi di due cose completamente diverse, revisione e controllo fumi hanno anche tempistiche diverse. 

Le tempistiche dei controlli obbligatori alla caldaia

Ogni quanto tempo far revisionare la caldaia è stabilito dal libretto di istruzioni fornito al momento dell'acquisto della macchina, anche se molto più comodo sarebbe affidare al proprio tecnico di fiducia quest'incarico, così che di volta in volta vi ricordi le scadenze importanti circa la manutenzione degli impianti. Dunque, non esistono delle tempistiche univoche circa la manutenzione ordinaria della caldaia. 
Per ciò che concerne il controllo dell'efficienza energetica e dunque della verifica dei fumi della caldaia, le tempistiche variano a seconda della tipologia di impianto che si ha, ovvero: 

  • ogni anno per impianti alimentati a combustibile solido o liquido con potenza superiore a 100kW
  • ogni 2 anni per impianti alimentati a combustibile solido o liquido con potenza compresa fra i 10 e i 100kW; per impianti alimentati a gas con potenza superiore ai 100kW
  • ogni 4 anni per impianti a gas metano o glp con potenza compresa fra i 10 e i 100 kW

Se cerchi un centro assistenza per la manutenzione e il controllo fumo della tua caldaia a Roma, contattaci: siamo a tua disposizione, anche in caso di pronto intervento! E se sei un nuovo cliente, scopri subito la promozione a te dedicata

Richiedi Informazioni

"Manutenzione e caldaia Roma, leggi e tempistiche "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?
Scrivici per informazioni